Un anno di blog


Un anno di blog, non è meraviglioso come il tempo passi terribilmente in fretta? Era infatti il 18 gennaio 2007 quando l’amica Giraffa, molto più techno di me, mi propose il blog, e l’idea (che mi frullava da un po’ nella testolina, ma ero troppo occupata a fare cose, vedere gente, cercare lavoro eccetera) venne prontamente realizzata, proprio qui nel soggiorno di casa mia (eh, anche se sto mettendocela tutta per farla un po’ epica sembro sempre la solita casalinga disperata). All’inizio Madrigopolis era su Tiscali, poi il cambiamento di piattaforma mi convinse a emigrare verso altro lidi, ed eccomi qui, con i miei 10 lettori meravigliosi e probabilmente pure compassionevoli. Il blog è uno strumento divertente, e per me divertirmi è molto importante (occhio, Inverno Muto e Mat, sto facendo il il simpatico meme dei mesi e prometto di non odiarvi nel frattempo): come tutti i nati (nel segno della Bilancia) in ottobre, amo chiacchierare, e le mie vittime possono testimoniarlo. Inoltre pare che, sempre ovviamente in quanto nata in ottobre, io goda di una certa bellezza interiore ed esteriore…mah…questo non dovrei dirlo io, è certo però che mi piaccio molto, motivo per il quale riuscirò ad arrivare alla fine di questo delirio autoreferenziale (non so voi, ma in caso contrario capisco). I nati in ottobre, pare, possono mentire ma non fingere: praticano solo le piccolissime omissioni, e molto raramente perché è molto faticoso.
Dicono anche che le Regine ottobrine si arrabbino spesso e siano permalose: eh no! Questo no! Nemmeno quando mi contraddicono io mi arrabbio! ;-) al limite, visto che il mese porta anche emotività e tendenza alle mani bucate, vado a fare shopping (sono già a quota 2 paia di scarpe comprate ai saldi, ma erano dei veri affari, giuro).

Per me gli amici sono molto importanti, motivo per il quale durante i ricevimenti a Corte ne metto una a fare la cioccolata, l’altro a fare i piatti, eccetera, d’altronde qualcuno che intrattiene gli ospiti e guida il gruppo di sostegno ci deve pur essere, no? Inoltre, chi è nato in ottobre ama viaggiare, l’arte e la letteratura: ma sì, confesso.

Non saprei che dire riguardo alla caratteristiche per cui l’ottobrino viene ferito facilmente ma si riprende con facilità, è un sognatore, non si cura di cosa pensano gli altri: almeno due su tre mi riguardano di sicuro.
Siamo quasi alla fine, resistete: d’altronde se alcuni di voi sono qui da quasi un anno un motivo ci sarà, forse per tenerezza, oltre che per la mia meravigliosa penna (BUMM!!) che ha sfornato perle come la Saga di Accozzolo, Pornoriflessioni,La vita ai saldi, Sette segretissime , e gli evergreen Il Club dei Sogni infranti e Adoro gli uomini .
(post pubblicati sul vecchio blog Tiscali ma riportati su Blogger: sapete com’è, alle vecchie cianfrusaglie ci si affeziona).

Ultime caratteristiche della Regina ottobrina, vere al cento per cento: emotività e cocciutaggine. Quanto all’onestà e alla bontà, menzionate dal para-oroscopo-meme che mi è stato affibbiato….per la prima non ho dubbi, per la seconda è notissimo che ho sempre una parola buona per tutti!

(la foto è di F.Sanna)

Etichette: ,