“Piuttosto che”: il mio slogan per le primarie.

Adesso”, “oppure”, “meglio qualcuno di qualcun altro”,  gli spin doctor della politica stanno lavorando duro in vista della primarie (e mi tremano i polsi al pensiero di cosa succederà per le politiche. 
Anche a Cagliari, temerariamente eletta “Capitale del Mediterraneo” dalla precedente amministrazione, ricordo con sgomento le mie passeggiate all’ombra di giganteschi manifesti che intimavano “Ora tocca a noi”: hanno funzionato, anche se non ho capito esattamente chi fossero ‘sti “noi”, visto che il potere provoca a chiunque, pare, la coazione a ripetere “su connottu”.

A questo punto è rimasto solo il “piuttosto che”. Nel suo significato corretto, ovviamente (leggete qui la bastonate dell’Accademia della Crusca all’uso improprio della formula).
Poiché non sono una esperta di comunicazione politica, pensavo quindi di adottarlo come slogan personale (d’altro canto, mi ero già candidata alle primarie del mio Condominio con un ottimo programma), da ripetere come un mantra nelle situazioni difficili, perfino fantozziane, che possono capitare e infatti capitano. Per esempio: 

piuttosto che preparare un concorso pubblico da 1 posto in una amministrazione pubblica che richiede singolari requisiti, preferisco andare al mare;

piuttosto che lavorare gratis o quasi gratis, preferisco andare al mare;

piuttosto che imbastire estenuanti discussione con chi non crede all’esistenza degli Accozzoli (ebbe sì, esiste questo tipo di ateismo!), preferisco andare al mare;

piuttosto che rovinarmi la salute continuando a fare come i salmoni nel mercato del lavoro (questa non è mia però), preferisco andare al mare.

Rileggendolo, mi sembra un programma un po’ ripetitivo, è vero: però repetita iuvant, visto che ci ho messo 20 anni (dal mio primo voto, e 11 dal mio primo lavoro) a formularlo con piena convinzione. E’ un problema di quelli con la testa molto dura, mi dicono.

Ah, e naturalmente, visto che stiamo parlando di primarie e di partiti politici… piuttosto che pagare un contributo monetario per votare, preferisco andare al mare!

Etichette: , , , , , , , , , , , ,