Quasi maschi

Scopro oggi che il cantante degli Zero Assoluto (appunto…) ha scritto un libro su un argomento nuovissimo, inedito, mai visto né sentito né sviscerato: i trentenni (sic!).

Da L’Unione Sarda di oggi: “…Io oggi, a voi donne, mica vi capisco. La vostra determinazione nel lavoro, nel sesso, nell'amicizia, questa vostra determinazione ci esaspera e ci spaventa. Però questo questo è il romanzo che ogni donna dovrebbe leggere per scoprire l'enigma maschile - quell'armadio incasinato che si nasconde dietro la facciata liscia, rasata, lampadata che noi maschi cerchiamo faticosamente di presentare in pubblico. Anzi: almost maschi ». Che cos'ha l'amore che non va?
«Io cerco una donna che mi folgori - ma che mi folgori davvero, mi folgori con la sua luce di stella che brilla di luce propria: con me o senza di me. Solo con una donna così noi almost maschi diventeremo maschi e basta. Altrimenti tra una donna che ti vuole sposare perché tutte le sue amiche si sono già sposate e una partita a calcetto, guardi, noi uomini trentenni mica abbiamo dubbi su cosa scegliere».

Ma perché scegliere? «Perché davanti a una donna che non ti folgora la scelta ci sarà sempre. E la scelta (pizza o donna?, birra o donna?, playstation o donna?) avrà ogni volta il sapore di una rinuncia».

Mentre penso che se fossi un maschio trentenne reale denuncerei lo zero assoluto per danno d’immagine e anche per scemenza (spero che nel nuovo pacchetto sicurezza, già che ci siamo, mettano anche questo reato…), un solo grido si alza verso le mie amiche ancora single: SCAPPATEEEEE!!!

E così, improvvisamente, ho avuto bisogno della meravigliosa canzone degli AC/DC, antidoto allo zeroassolutesco tu ru ru tut ruuu…
(You Shook Me All Night Long, uno dei migliori intro della storia)

Etichette: , ,