Benvenuti!


E' andata così. Volevo un pò sperimentare nuove cose, nuove piattaforme (non parlo delle mie zeppe preferite, no), magari più funzionali e che mi permettessero di fare più cose di quella precedente (per quanto riguarda le zeppe, consiglio comunque il plateau più largo verso il tallone, e niente cinturini alla caviglia, che a ogni passo la strozzano). E allora, divagazioni permettendo, eccomi qua. Il nome del blog è lo stesso, e cercherò pian piano di animarlo (ma ho bisogno, ovviamente, di una mano, sennò diventa un orrido diariuccio autoreferenziale e piagnucoloso)....